Dolomiti in Estate. L’estate è un buon periodo per organizzare un viaggio alla scoperta delle Dolomiti; oltre alla spettacolare natura, i mesi estivi offrono diversi vantaggi e rendono questo posto una meta adatta davvero a tutti; a differenza dell’inverno, perfetto per chi ama gli sport invernali e la neve in generale.

3 Motivi per Visitare le Dolomiti in Estate

1 COSTA MENO. L’estate offre la possibilità di risparmiare, specialmente per quanto riguarda l’alloggio. Potete valutare soluzioni  alternative agli hotel, come ad esempio i campeggi.

2 VISITARE I PASSI DOLOMITICI. La maggior parte dei passi dolomitici sono aperti solo nella stagione estiva, durante l’inverno restano chiusi per il rischio di valanghe.

3 L’ESTATE È IL PERIODO MIGLIORE PER ORGANIZZARE UN VIAGGIO IN MACCHINA O IN MOTO. Le Dolomiti sono una meta perfetta da visitare in macchina/ camper e ancora meglio in moto, offrono paesaggi spettacolari, inoltre data la posizione di confine, l’Austria è vicinissima. Ad esempio, Bressanone dista circa 40 km da Innsbruck, chi ha più tempo può valutare se includere anche l’Austria nell’itinerario.

DOLOMITI CONSIGLI DI VIAGGIO

Se state cercando un hotel, possiamo consigliarvi l’Hotel Sachsenklemme a Fortezza, durante il nostro viaggio abbiamo soggiornato qui qualche notte. È un hotel a 3 stelle, uno tra i più economici in questa zona, infatti è super richiesto. Si trova in punto strategico vicino alle cittadine più note come Vipiteno. Affianco all’hotel c’è un buon ristorante, aperto sia a pranzo che a cena, i prezzi non sono eccessivi. I campeggi restano comunque la soluzione più economica per l’alloggio. Per costruire il vostro itinerario potete utilizzare il sito di ViaMichelin, che indica costi e tempi di viaggio. Per quanto riguarda invece la benzina, è importante sapere che in Austria i prezzi sono notevolmente più bassi, questo è uno dei motivi per cui potrebbe essere conveniente includere anche questo paese nel vostro itinerario. Considerate che per entrare in Austria, è previsto il pagamento del bollino, circa 7/8€, valido per 1 anno.

CIBO E DOLOMITI

La cucina tipica delle città più a nord è fortemente influenzata dalla vicina Austria. Nella maggior parte dei ristoranti, ad esempio, la carne viene cucinata con molte spezie, così come i primi piatti, anche questi hanno poco in comune con la cucina mediterranea. La cosa eccezionale è lo yogurt e tutti i latticini in generale, oltre alle confetture e alla birra.

DOLOMITI IN ESTATE | COSA VEDERE

1 Valle Aurina – Dolomiti in Estate. 

La Valle Aurina è uno dei posti più belli delle Dolomiti. Merita assolutamente una visita il sentiero di San Francesco, con le bellissime cascate; si trovano tra Campo Tures e la Valle Aurina, nel Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina. Altro importante spot è la Miniera di Predoi.

2 Vipiteno/ Sterzing – Dolomiti in Estate. 

Qui così come nella maggior parte delle cittadine limitrofi, parlano tedesco innanzitutto, e poi anche italiano, avrete certamente fatto caso al doppio nome di tutte le cittadine: Sterzing, Bolzen e così via, addirittura i segnali stradali sono scritti prima in tedesco e poi subito sotto tradotti anche in italiano. Da Fortezza in poi, non si ha più la sensazione di essere in Italia. A parte questo, Vipiteno è davvero bellissima, piena di fiori e sempre pulita. Dormire a Vipiteno costa parecchio, così come mangiare, è difficile riuscire a spendere poco. Non distante dal paese, c’è uno dei passi più alti e scenici, Passo Pennes con 2.211 m. di altitudine.

3 Brunico – Dolomiti in Estate. 

Brunico è una bella cittadina con la sua Fortezza, simbolo della città. Data la presenza di una delle attrazioni più importanti delle Dolomiti, è una meta molto richiesta. Infatti, non distanti dalla città, ci sono le meravigliose Piramidi di Terra. Ce ne sono altre, meno visitate, prima di Bressanone, nella Valle di Renon. 

4 Campo Tures e Campo di Trens – Dolomiti in Estate. 

Campo Tures rimane vicino Brunico, è un bel paesino, merita una visita. L’attrazione principale di questo posto è il Castello Tures, aperto al pubblico. Campo di Trens, si trova vicino Vipiteno, anche questa zona merita una visita, è piena di castelli e vicina alla Val D’Isarco, per cui potete raggiungere in poco tempo anche Colle Isarco.

5 Val Pusteria – Dolomiti in Estate. 

La Val Pusteria è conosciuta anche come “Valle Verde”, è nota per un’altra attrazione naturale molto importante: Le Tre Cime di Lavaredo. Le città che rientrano nel comune delle 3 Cime  sono: San Candido, Sesto e Dobbiaco, che ha un lago bellissimo.

6 Val Badia – Dolomiti in Estate.

In Val Badia, e più precisamente vicino Canazei, c’è un itinerario molto famoso “Il Giro dei 4 Passi” del gruppo montuoso del Sella, che sono: Passo Pordoi; Sella; Gardena; Campolongo.

7 Val di Braies – Dolomiti in Estate.

Non lontano dalla Val Pusteria, c’è la meravigliosa Val Di Braies, con il suo fiabesco lago, uno degli spot più noti e fotografati nel mondo.

8 Val Gardena – Dolomiti in Estate.

Per quanto riguarda la Val Gardena, poco più a nord dei 4 Passi, c’è la pittoresca Ortisei, una delle cittadine più note di questa zona. Merita una visita.

9 Marmolada – Dolomiti in Estate.

A sud dei 4 Passi del Sella, c’è la bellissima Marmolada. Per una breve sosta, possiamo consigliarvi il paesino di Alleghe, che sorge sull’omonimo lago. Non ci sono molte strutture turistiche ma quelle presenti hanno prezzi davvero vantaggiosi e una bellissima vista sul lago. Ci sono parecchi ristoranti e locali e nel periodo estivo la città organizza feste ed eventi.

10 Cortina D’Ampezzo – Dolomiti in Estate. 

Cortina è probabilmente la città più nota e più cara delle Dolomiti. A differenza di quanto si possa pensare, per quanto riguarda il cibo, si può riuscire a risparmiare. Ci sono diverse alternative ai ristoranti, come ad esempio le pizzerie. Per l’alloggio, invece, non c’è speranza! Dormire a Cortina costa caro.